Il sito www.farmaciacorsetti.it utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti al loro uso.
Per info e disabilitazione leggere l'informativa Policy sui cookie.

Approfondimento

DENTI SENSIBILI? ECCO COSA FARE.

dolore-ai-denti

Con il cambio di stagione e l'arrivo del freddo ci prepariamo coprendoci con sciarpe calde, morbidi maglioni e tisane rilassanti; non solo, durante questo periodo potremmo sentire un dolore acuto ai denti a contatto con sostanze fredde o calde. Questo fenomeno é l'ipersensibilit dentinale.

Il Prof. Martin Addy definisce l'ipersensibilità dentinale come "un dolore intermittente, acuto e di breve durata dovuto all'esposizione di dentina in risposta a stimoli specifici e che non può essere attribuito ad altre cause o disturbi dentali".

Il dato che più impressiona è che interessa una persona su tre; inoltre, la metà soffre spesso in silenzio perché non riconosce i sintomi sottovalutando il problema.

Quali sono le cause?

La dentina è la parte del dente compresa tra lo smalto, il cemento alla radice del dente, e la polpa.
La sensibilità dentinale si manifesta perché la gengiva si retrae (per cattivo spazzolamento, usura dei denti, alimentazione troppo acida, abitudini scorrette che rovinano la gengiva, ganci delle protesi parziali) e la dentina viene esposta mostrando i tubuli dentinali. Quando un liquido entra in contatto con i tubuli, il nervo pulpare è stimolato e ciò provoca la sensazione di dolore intenso e acuto.

Cosa fare?

Occorre rivolgersi ad uno specialista che, identificato il problema e diagnosticata la patologia, ci consiglierà quale trattamento fare a studio.
In farmacia, si può approcciare al problema per risolverlo con dentifrici che hanno due meccanismi:
- Desensibilizzazione del nervo: in questo caso si usano dentifrici a base di sali di potassio (nitrato di potassio) che bloccano la trasmissione dolorosa.
- Occlusione meccanica dei tubuli: in questo caso si usano dentifrici contenenti stronzio acetato, cloruro di stronzio, arginina, novamin, idrossiapatite-simile, che creano un "tappo" che chiude i tubuli evitando sbalzi termici e tattili.

Quindi, non potendo mettere una "sciarpa" ai nostri denti prendiamocene cura quando avvertiamo dolore rivolgendoci ad un professionista.

Aiutaci a crescere, lascia un commento su questa pagina

Info

Se vuoi Richiedere Chiarimenti
Consigli Informazioni ed altro...

Compila il modulo