Il sito www.farmaciacorsetti.it utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti al loro uso.
Per info e disabilitazione leggere l'informativa Policy sui cookie.

Approfondimento

ESTATE E SPORT: CONSIGLI PER ALLENARSI SENZA RISCHI

A cura del dott Cristiano Chiarabelli

cristiano articolo

Chi pratica una regolare attività fisica in genere non desiste neppure di fronte alle temperature estive. L'attività sportiva è un toccasana in ogni stagione, ma durante i mesi caldi è necessaria qualche accortezza in più per evitare disidratazione e perdita di sali minerali.
Ormai chiunque sa che l'acqua è un elemento essenziale per il benessere del nostro organismo. Mantenere una corretta idratazione è assolutamente essenziale per la nostra salute.
La quantità d'acqua giornaliera varia da persona a persona e dipende dalle condizioni generali dell'organismo e dall'attività fisica che si svolge, oltre che dal clima. Soprattutto durante il periodo estivo dobbiamo prestare attenzione a introdurre la giusta quantità di acqua.
L'attività muscolare, ancor più se svolta nella stagione calda, provoca una intensa sudorazione. Questo efficace meccanismo che serve a disperde l'eccesso di calore, porta alla perdita non soltanto di liquidi, ma anche di sali minerali (cloro e sodio e in quantità minore magnesio e potassio) essenziali per il buon funzionamento dell'organismo.
Lo squilibrio di acqua e minerali può portare a bruschi cali pressori, fatica muscolare, crampi e spossatezza. Ecco perché acqua e sali minerali devono essere costantemente reintegrati, bevendo piccole quantità d'acqua durante la sessione sportiva (ogni 15-20 minuti) e assumendo almeno due litri di acqua al giorno.
L'alimentazione deve essere semplice e di facile assimilazione per non affaticare i meccanismi digestivi, equilibrata e capace di fornire sostanze utili al lavoro muscolare e deve contenere tutti i nutrimenti essenziali, dai carboidrati alle proteine, dai grassi buoni alle vitamine.
Bisogna, inoltre, preferire gli zuccheri a basso indice glicemico, che non comportino repentini sbalzi della glicemia. Un regolare consumo di frutta fresca aiuta inoltre ad avere un costante rifornimento oltre che di acqua e sali minerali, anche di fruttosio e vitamine.
In genere bastano i sali che assumiamo attraverso la dieta, ma in caso di sudorazione abbondante o di attività fisica intensa è facile che l'apporto alimentare non sia più sufficiente, in tali casi è opportuna una supplementazione.
Sono disponibili oggi integratori che, oltre a fornire preziosi minerali in forme adeguate ad aumentarne la biodisponibilità, associano altri micronutrienti essenziali per un corretto metabolismo energetico (come le vitamine del gruppo B e la vitamina C).
Evitare categoricamente le ore troppo calde per non correre il rischio di un colpo di calore, i cui sintomi sono simili a quelli dell'insolazione: malessere generale, mal di testa, nausea, febbre con sudorazione intensa, sete, vertigini, aumento della frequenza cardiaca, respiro affannoso.
Altrettanto importante è evitare la sera per praticare gli esercizi fisici per non rischiare di compromettere la qualità del sonno notturno.
Inoltre, bisogna ricordare di proteggere la pelle dai raggi del sole con le creme più adatte al proprio fototipo per evitare fastidiose scottature, e scegliete un abbigliamento che consenta una corretta traspirazione.

Dott. Cristiano Chiarabelli- Sport e Nutrizione

Aiutaci a crescere, lascia un commento su questa pagina

Info

Se vuoi Richiedere Chiarimenti
Consigli Informazioni ed altro...

Compila il modulo